Sfincione (sfinciuni)

Lo sfincione è un prodotto da forno tipico della gastronomia palermitana riconducibile alla ben più nota pizza, pietanza dalla quale tuttavia differisce sia per l'impasto della base, molto più spesso e soffice, che per il condimento, a base di cipolla e pomodoro.

Ricetta per 6 persone.

  • Ingredienti:
  • gr. 450 farina 00
  • gr. 800 polpa di pomodoro
  • gr. 100 caciocavallo semistagionato
  • gr. 70 alici sotto olio
  • gr. 50 pangrattato
  • 2 cipolle dorate
  • gr. 5 lievito di birra secco
  • gr. 5 zucchero
  • olio extravergine di oliva
  • origano
  • sale
  • pepe

Preparazione dell'impasto

Versare in una capiente ciotola ml. 250 di acqua e sciogliervi il lievito e lo zucchero. Aggiungere la farina a pioggia e mescolare con un cucchiaio fino al totale assorbimento dell’acqua.
Aggiungere un pizzico di sale e lavorare adesso l’impasto con le mani fino a ottenere un composto liscio e non troppo appiccicoso. Coprire la ciotona con uno strofinaccio e lasciare riposare per circa 15 minuti.
Terminata la prima lievitazione, trasferire l’impasto su un piano di lavoro ed aggiungere gr. 20 di olio dopodiché lavorare fino al completo assorbimento del liquido: l’impasto dovrà avere ora una consistenza morbida.
Continuare a lavorare il composto per altri 5 minuti fino a ottenere una massa omogenea, morbida e liscia.
Disporre nuovamente l'impasto nella ciotola e coprire con della pellicola trasparente per alimenti. Lasciare lievitare per almeno 3 ora o sino a quando l'impasto avrà raddoppiato il proprio volume.

Preparazione del condimento

Versare gr. 20 di olio extravergine di oliva in una capiente padella e sciogliere a fuoco lento gr. 50 di filetti di alici sott'olio. Aggiungere le cipolle finemente tagliate e lasciare appassire per circa 5 minuti.
Aggiungere quindi la polpa di pomodoro, pepe ed una spolverata di origano. Coprire e lasciare sobbollire per circa 25 minuti sempre a fuoco lento, dopodiché spegnere e lasciar riposare.

Preparazione dello sfincione

Ungere una teglia rettangolare (cm. 30 x 40) con olio extravergine di oliva e stendervi l’impasto con le mani lavorandolo in modo da ricoprire tutta la superficie della teglia con spessore omogeneo.
Riporre la teglia nel forno spento per 30 minuti circa in modo da consentire un'ulteriore lievitazione. Trascorso questo tempo togliere la teglia ed accendere il forno a 220 °C.
Tagliare in piccoli pezzi i restanti gr. 20 di alici sott'olio disponendoli sull'impasto e praticando una leggera pressione per farli aderire. Tagliare a scaglie il caciocavallo distribuendolo in modo omogeneo ed utilizzare metà della salsa di pomodoro per condire lo sfincione.
Infornare la teglia sul fondo del forno statico preriscaldate a 220 °C e lasciar cuocere per una dozzina di minuti.
Terminata questa prima cottura, tirare fuori la teglia dal forno e distribuire la restante salsa di pomodoro, spolverizzare con pangrattato ed un pizzico di origano e proseguire la cottura per una decina minuti disponendo, stavolta, la teglia nella parte alta del forno.

Lasciar raffreddare e servire tiepido. Lo sfincione può essere consumato anche a temperatura ambiente e può essere conservato per brevi periodi in frigorifero, scaldandolo prima di consumarlo.
È anche possibile congelarlo dopo la cottura purché sia completamente freddo, per poi lasciarlo scongelare a temperatura ambiente prima di scaldarlo e consumarlo.

Letto 1272 volte